sabato 30 marzo 2013

Naked Skin Foundation


Finalmente è arrivato! Cosa? Il nuovo, attesissimo fondotinta di Urban Decay: Naked Skin
Dopo l'incredibile successo delle due palette best-seller nel mondo, la casa cosmetica americana dal moto "beauty with an edge" (recentemente passata nelle mani del gruppo L'Oréal, evento che ha scatenato non poche polemiche) amplia la famiglia "Naked" aggiungendo la nuova palette di ombretti "Basics" (5 opachi ed un highlighter satinato), la palette viso Flushed (illuminante, blush e terra in un'unica confezione) ed il sopraccitato fondotinta protagonista della recensione di oggi.


Naked è un fondotinta fluido dalla coprenza medio-alta che, appena applicato, grazie alla sua alta definizione, ricorda subito l'HD di Make-Up Forever. E' disponibile in 18 nuances che gli permettono di adattarsi a tutti gli incarnati, da quello più caldo a quello più freddo (riconoscibili grazie alla numerazioni terminanti in ".5"). 

Data la sua alta quantità di Silica contenuta all'interno degli ingredienti, la sua formulazione non si sposa con tutti i tipi di pelle:
per chi avesse la pelle molto secca, da normale a secca o mista con qualche zona arida (cosa molto comune specialmente in inverno), non è consigliabile poiché, appena applicato, andrebbe subito a seccarsi e ad accentuare tutti gli eventuali difetti come pori, piccoli brufoli o screpolature varie. 
Se invece la vostra pelle è da normale a mista o da mista a molto grassa, Naked è il fondotinta per voi! 
Con la sua buona coprenza, la texture leggera, il finish semi-opaco, vi permetterà di avere un incarnato omogeneo, luminoso, ma non lucido. 
Per quel che riguarda la durata, questo fondotinta rimane perfetto dalle 6 ore (senza cipria per le pelli meno oleose) alle 8 ore (con cipria per le pelli più grasse).

Per stendere questo fondotinta, Urban Decay ha creato il pennello "Optical Blurring Brush", ma, non avendo avuto ancora modo di testarlo, consiglio l'applicazione del prodotto con un buffing brush oppure, come nel mio caso, usando il pennello "Expert Face Brush" di Real Techniques. 

Data l'alta coprenza che tende ad uniformare completamente il colorito della pelle, dopo la stesura di Naked, consiglio di fare un po' di contouring ed applicare un po' di illuminante sopra gli zigomi, per ridare il giusto volume al viso.

Naked Skin Foundation è venduto in esclusiva nella profumeria Sephora o sul sito www.sephora.it al prezzo di € 34,50 per 30 ml di prodotto.

Spenderei 34 euro per questo fondotinta? Sì, perché è un ottimo prodotto di cui, al momento, non è possibile trovare sul mercato un dupe economico.

A chi lo consiglio? A tutte quelle persone dalla pelle tendenzialmente mista che cercano una buona coprenza impercettibile all'occhio.

Voto? 8!

Importante: il prodotto nella review mi è stato dato sotto forma di sample in profumeria e non ho ricevuto alcun compenso per questo post. Questa recensione rispecchia la mia opinione al 100%.


Spero che questa review vi sia stata utile!

Un saluto e alla prossima!

3 commenti:

  1. Scusa se te lo faccio notare ma la novità introdotta di recente da UD è la BB cream Naked e non il fondo che c'è da almeno un anno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Il Fondotinta Naked è uscito in America l'anno scorso, ma è disponibile in Italia solo da marzo 2013. Il riallestimento dello stand Urban Decay comprende anche la BB Cream, gli smalti Naked, la naked Basics, la naked flushed e le palette in edizione limitata de "il grande e potente Oz".

    RispondiElimina